La nuova piattaforma online che sta rivoluzionando il mondo degli affitti

Se c’è qualcosa di cui siamo certi di questi tempi, è che grazie a internet e ai mezzi tecnologici a nostra disposizione chiunque con un’idea brillante può diventare un imprenditore di successo.

È questo il caso di uno studente di 22 anni, Fabian Dudek, che lo scorso anno ha creato nestpick, la nuova piattaforma online per chi cerca casa (o una stanza) che riduce le difficoltà di chi deve trasferirsi. Racconta il fondatore che quest’idea è nata per risolvere un problema, dopo che lui stesso ha rischiato di rimanere senza casa nel periodo in cui studiava a Rotterdam, in Olanda.

Secondo il giovane studente le agenzie immobiliari facevano tutto tranne che il bene dei potenziali clienti mirando solo al loro guadagno, e ha così pensato bene di creare una piattaforma di incontro tra proprietari e affittuari, con l’obiettivo principale di velocizzare il processo di locazione, il tutto con transazioni chiare e trasparenti.

Questo piccolo portale, inizialmente sviluppato solo per la città di Rotterdam, ha riscosso subito talmente successo che la sua espansione è stata una naturale conseguenza. Oggi offre l’opportunità di cercare una casa tra le ventimila disponibili in oltre trenta città in otto nazioni differenti, tra cui quattro città italiane.

Il servizio è incentrato su affitti a medio-lungo termine, e i punti di forza del servizio sono la verifica sempre tempestiva degli immobili proposti in affitto, la gestione del marketing (come il servizio fotografico professionale per mostrare al meglio l’appartamento) da parte di nestpick e la semplicità che porta al completamento della transizione.

Per ogni città poi viene proposta una piccola guida per capire meglio dove trasferirsi in base alle proprie necessità. Se per esempio cercate casa a Milano, per gli studenti sono consigliate alcune aree più di altre, come la zona di Brera o dei Navigli, insieme alle indicazioni di quali zone sono più vicine alle maggiori università. Sono inoltre indicati i prezzi medi degli affitti ma non solo, anche il costo medio dei trasporti pubblici, di una cena in pizzeria o di una serata fuori. All’affittuario non resta quindi che l’organizzazione del trasferimento (info traslochi Milano), perché all’arrivo sarà già tutto pronto per iniziare nella nuova città.